Giunti di transizione metallo plastici

Giunti di transizione metallo plastici

Grazie a nuove tecnologie e a normative specifiche (D.M. del 16 Novembre 1984 e successivo del 24 Novembre 1999), oggi l’acqua e il gas in pressione o scorrimento, non circolano più nel ferro o nella ghisa, ma vengono distribuiti attraverso tubazioni in Polietilene ad Alta Densità (HDPE). Il polietilene (PE) è un materiale sintetico particolarmente adatto a questi scopi. Resistenza, elasticità e versatilità, ne fanno l’ideale per moltissimi campi d’impiego.Si tratta a suo modo di una rivoluzione. Innanzitutto nei costi: il PE è una materia prima decisamente più economica del ferro, da acquistare e da… posare. Nella manutenzione dell’impianto inoltre, è meno impegnativa sotto il profilo gestionale. Le tubazioni in PE si collegano generalmente con tre tipologie di sistemi. Il primo è la saldatura mediante manicotto elettrico (tra PE/PE), una giunzione utilizzata per la sua grande semplicità ed efficacia, che garantisce un collegamento solido a tenuta assolutamente stagna. Il secondo è la saldatura per fusione testa/ testa (tra PE/PE). Il terzo l’uso di raccorderia a stringere, per cui le estremità dei tubi sono rese ermetiche e a tenuta. Quest’ultimo metodo si impiega per la giunzione tra PE/PE oppure tra PE/FE. Se i primi due sistemi prevedono la fusione dei materiali e quindi assicurano omogeneità nel materiale, il terzo può causare trafilamenti, perdite o cedimenti strutturali del terreno, dilatazioni termiche dei metalli ecc… Ecco perché la giunzione deve essere sempre ispezionabile ed è quindi necessario posizionare il pozzetto a livello terra. L’importanza della sicurezza in tali impianti è tale che in alcuni Paesi si è provveduto a stabilire precise normative sui sistemi di transizione e o di collegamento , affinché sia garantita l’omogeneità del collegamento. L’utilizzo del Giunto di Transizione è in questo senso una garanzia di tenuta, in quanto non è manomettibile e per di più si può interrare, quindi facilita ed economizza la realizzazione dell’impianto. La tenuta del giunto viene controllata in fase costruttiva. 

Boldrin Group distribuisce Una gamma completa di Giunti di Transizione specifici per il trasporto di gas e di acqua con le seguenti caratteristiche: 

- diritto e/o curvo PN10 e/o PN 16 incluso l’antincendio 

- in versione flangiata utilizzata sul piedino per l’idrante sopraterra o nell’intercettazione della linea di distribuzione acqua

- con valvolame flangiato (ciò rende l’impianto certificabile da parte del costruttore/manutentore).

Prodotti della categoria: