Prevenzione rischio sismico: stanziate risorse per 195,6 milioni di euro

Prevenzione rischio sismico: stanziate risorse per 195,6 milioni di euro

E’ stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale l’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile, che regola le modalità di finanziamento degli interventi di prevenzione del rischio sismico (previsti dall’articolo 11 della legge 77 del 24 giugno 2009).

Per l’annualità 2012 sono state rese disponibili risorse pari a 195,6 milioni di euro, ripartiti fra le Regioni, per le seguenti finalità:

16 milioni di euro per indagini di microzonazione sismica;

170 milioni di euro per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, o eventualmente di demolizione e ricostruzione, degli edifici di interesse strategico e delle opere infrastrutturali la cui funzionalità durante gli eventi sismici assume rilievo fondamentale per le finalità di protezione civile;

8,5 milioni di euro per altri interventi urgenti e indifferibili per la mitigazione del rischio sismico, con particolare riferimento a situazioni di elevata vulnerabilità;

1.100.000 di euro per l’acquisto da parte del Dipartimento della protezione civile di beni e servizi strumentali all'esecuzione delle attività previste dalla presente ordinanza. 

I criteri di assegnazione delle priorità e di graduazione degli interventi nelle diverse aree territoriali (province o regioni) per gli edifici pubblici dovranno tener conto, oltre che del rischio di danneggiamento, anche dell’esposizione e dunque del rischio di perdite umane o, per gli edifici strategici, delle conseguenze sulle attività di protezione civile successive a un terremoto.

I contributi concessi per le indagini di microzonazione sismica e per gli interventi di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, o di demolizione e ricostruzione degli edifici di interesse strategico o funzionali per attività di protezione civile, e degli edifici privati, possono essere revocati dal Dipartimento della protezione civile se le somme destinate non sono impegnate entro 12 mesi dalla loro attribuzione.
 
(Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile , Ordinanza  n° 52 del 20 febbraio 2013 “ Attuazione dell’articolo 11 del decreto-legge 28 aprile 2009 n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77”. G.U.  n° 50 del 28 febbraio 2013)
 
Autore Franca Widmar
Fonte Edilbox
 
 
Possedere nelle proprie abitazioni dei rilevatori di fughe di gas con sistema antisismico è molto importante per la sicurezza della vostra famiglia.
 
Noi di Boldrin gas vi consigliamo i seguenti prodotti: