Contatore da laboratorio a liquido

I contatori di gas a liquido operano sul principio del trasferimento e sono riempiti con un liquido sigillante (acqua o olio). L'entrata e l'uscita del gas sono separate dal liquido sigillante. Il gas entra al centro dellla cassa (tamburo). In considerazione della rimozione del gas sul lato uscita, si determina una caduta di pressione che fa ruotare il tamburo dopo aver vinto l'inerzia e l'attrito interno. Il tamburo è composto da cinque camere di misura. Durante la rotazione del tamburo le camere di misura si riempono di gas finchè non sono totalmente immerse nel liquido sigillante e quindi separate dall'apertura di ingresso del gas . Quando il tamburo continua a ruotare si sblocca l'uscita e la quantità di gas lascia l'unità di misura attraverso l'uscita. Il volume misurato è pari al prodotto del numero delle camere di misura per il numero delle rotazioni del tamburo. Il quadrante dello strumento ha una scala in litri in funzione della grandezza del contatore con possibilità di letture tra 1/ 10 e 10 litri. Una seconda scala consente la lettura del consumo di gas in litri per ora. Il totalizzatore a cinque rotelle, azzerabile, indica il consumo di gas in metri cubi. Su richiesta, il contatore può essere dotato di un trasmettitore di impulsi Namur o rotativo. Si raccomanda che il trasmettitore Rotativo sia usato con 100 o 1000 impulsi/360°. Sono comunque disponibili versioni fino a 1500 impuLSI/360°.