Tipo feed-out & feed-back

I vaporizzatori sono scambiatori di calore a fluido intermedio, ovvero il passaggio di calore necessario al cambiamento di fase del fluido di processo avviene utilizzando un secondo fluido, solitamente una soluzione di acqua e glicole. I vaporizzatori sono omologati ce e realizzati in accordo alla direttiva europea 97/23/ce (comunemente detta direttiva ped) ed il processo produttivo adottato rispetta quanto previsto dalla iso 9001:2000. I vaporizzatori sono progettati ed omologati per fluidi “pericolosi”, ovvero di gruppo 1 secondo quanto previsto dalla normativa ped, quali sono: butano, propano, e relative miscele, ammoniaca, propilene, ecc. Ma la loro applicazione è stata largamente adottata per fluidi di gruppo 2, quali gas frigoriferi tipo r22, r407 ecc. I parametri di progetto e quindi applicativi sono: ps = 25 bar ts = -40°c ÷ +110°c la gamma produttiva prevede due famiglie: - modello feed-out - modello feed-back il modello feed-out, lavora in ciclo aperto con l’impianto alimentato e la caratteristica saliente è il controllo meccanico del livello del liquido al suo interno con la possibilità di ritorno del liquido verso il serbatoio in caso di sovrapressione. Il modello feed-back lavora in ciclo chiuso con l’ impianto alimentato, lavora per gravità con il serbatoio a cui è collegato, e, cuore dell’impianto è il pressostato (apparecchiatura obbligatoria) che determina l’accensione o lo spegnimento del vaporizzatore a seconda dell’effettiva necessità dell’impianto. L’utilizzo del feed-back, qualora vi sia la possibilità, facilita notevolmente la gestione dell’impianto e la sua economia. Per ulteriori dettagli consultate i manuali d’ uso e manutenzione. Assieme ai vaporizzatori, tag può fornire una vasta scelta di accessori opzionali quali: elettrovalvole, quadri elettrici, termostati, regolatori ecc. Attualmente tag offre la più vasta gamma di vaporizzatori ped adatti a qualsiasi esigenza.